I redditi generati da tali contratti faranno parte della base imponibile dell'Imposta, attraverso la sua integrazione nel risultato contabile.

 

Per quanto riguarda le somme versate dai soggetti passivi dell'imposta sul reddito delle società corrispondenti al margine finanziario nelle posizioni di acquisto, si precisa che, sebbene tali importi siano considerati interessi per l'istituto di credito controparte contrattuale, non sarebbero soggetti a ritenuta alla fonte in applicazione dell'esclusione prevista dall'articolo 59, lettera c) del regolamento sull'imposta sul reddito delle società, approvato con regio decreto 1777/2004.

"La presente relazione contiene informazioni sul trattamento fiscale dei CFD, tenendo conto esclusivamente della normativa fiscale e dei criteri stabiliti dalla Direzione Generale delle Imposte che, alla data della presente relazione, sono in vigore. La lettura e l'utilizzo del Rapporto deve quindi essere fatta tenendo presente lo scopo puramente informativo del Rapporto".